CouncilEurope

Convenzione sulle relazioni personali riguardanti i fanciulli

(STE n° 192)

Aperta alla firma degli Stati membri, degli Stati non membri i quali hanno participato alla sua elaborazione e dell'Unione europea, a Strasburgo, il 15 maggio 2003.

Entrata in vigore : 1° Settembre 2005.

Riassunto

Dati i problemi inerenti l'esercizio e la tutela dei rapporti personali dei bambini, così come le sue possibili limitazioni, la Convenzione si propone di regolamentare tali relazioni, alla luce delle migliori interessi del bambino.

A tal proposito, la Convenzione intende determinare i principi generali da applicare per le ordinanze al riguardo, e stabilire salvaguardie e garanzie appropriate per garantire l’esercizio adeguato di tale diritto e il rimpatrio immediato del bambino alla fine del periodo di visita. Stabilisce la cooperazione tra tutti gli enti ed autorità competenti per il diritto di visita e rafforza l’applicazione dei relativi strumenti internazionali esistenti in materia. La Convenzione è rivolta ugualmente agli Stati non membri del Consiglio d’Europa.