CouncilEurope

Convenzione europea sull’equivalenza generale dei periodi di studi universitari

(STE n° 138)

Aperta alla firma degli Stati membri del Consiglio d’Europa e degli altri Stati parti della Convenzione culturale europea, a Roma, il 6 novembre 1990.

Entrata in vigore : 1° gennaio 1991.

Riassunto

La Convenzione tende ad agevolare la mobilità degli studenti tra differenti università durante il loro corso di studi.

Essa costituisce la base giuridica per il riconoscimento, da parte dell’Università di origine di uno studente, di un periodo trascorso presso un Università all’estero, non necessariamente attestato da un certificato. Questo riconoscimento necessita che ci sia stato un previo accordo in questo senso tra le due Università in questione.