CouncilEurope

Convenzione europea sull'equivalenza dei periodi di studi universitari

(STE n° 21)

Aperta alla firma dei Paesi membri del Consiglio d’Europa, a Parigi, il 15 dicembre 1956.

Entrata in vigore : 18 settembre 1957.

Riassunto

La Convenzione tende ad assicurare il riconoscimento – da parte dell’università di origine – del periodo di studi effettuato da uno studente in un lingua viva presso l’università di una delle Parti. Inoltre, accordi unilaterali o bilaterali individueranno le condizioni in presenza delle quale un esame superato da uno studente durante il suo periodo di studi all’estero potrà essere considerato come equivalente ad un esame simile superato presso la sua università di origine.