CouncilEurope

Protocollo n. 3 alla Convenzione-quadro sulla cooperazione transfrontaliera delle collettività o autorità territoriali concernente i Raggruppamenti euroregionali di cooperazione (REC)

(STCE n° 206)

Aperta alla firma degli Stati firmatari della Convenzione-quadro, a Utrecht, il 16 Novembre 2009.

Entrata in vigore : 1° Marzo 2013

Riassunto

Il Protocollo n° 3 alla Convenzione di Madrid (STE n° 106) stabilisce lo status giuridico, l’istituzione e il funzionamento dei "Gruppi euroregionali di cooperazione". Scopo di un gruppo euroregionale, composto da collettività locali e altri organi pubblici delle Parti contraenti, è quello di mettere in atto la cooperazione transfrontaliera e interritoriale per i propri membri, nei limiti delle loro competenze e prerogative. Ai sensi del Protocollo, il Consiglio d’Europa può elaborare modelli di legislazioni nazionali atti a facilitare l’adozione, da parte delle Parti contraenti, di legislazioni nazionali adeguate per consentire ai "Gruppi euroregionali di cooperazione" di funzionare in modo efficace.