CouncilEurope

Convenzione del Consiglio d’Europa  per la prevenzione del terrorismo

(STCE n° 196)

Aperta alla firma degli Stati membri del Consiglio d’Europa, degli Stati che hanno partecipato alla sua elaborazione et dell'Unione europea, a Varsavia, il 16 maggio 2005.

Entrata in vigore : 1 Giugno 2007.

Riassunto

Il Consiglio d’Europa ha adottato questa nuova convenzione per accrescere l’efficacia degli strumenti internazionali esistenti nell’ambito della lotta al terrorismo. Essa è volta a intensificare gli sforzi compiuti dagli Stati membri nella prevenzione del terrorismo in due modi diversi:

- qualificando come illeciti penali alcuni atti che potrebbero portare a commettere reati di natura terroristica, come la provocazione pubblica, l’arruolamento o la formazione;
- consolidando la cooperazione in materia di prevenzione, sia a livello nazionale (politiche nazionali di prevenzione), sia a livello internazionale (modifica degli accordi di estradizione e di assistenza giudiziaria in vigore, così come dei mezzi supplementari).

La convenzione comprende una disposizione relativa alla protezione e all’indennizzo delle vittime del terrorismo. È previsto un processo di consultazione delle parti al fine di assicurare una realizzazione ed un seguito efficaci.